DIGITAL SIGNAGE: ma cos'è?

Il digital signage è una forma di comunicazione di prossimità sul punto vendita o in spazi pubblici aperti o all'interno di edifici, anche nota in Italia come segnaletica digitale, videoposter o cartellonistica digitale, i cui contenuti vengono mostrati ai destinatari attraverso schermi elettronici o videoproiettori appositamente sistemati in luoghi pubblici.
.
Image


DIGITAL SIGNAGE: caratteristiche

Le peculiarità del digital signage sono sostanzialmente:

  • la possibilità di modificare i contenuti in maniera dinamica

  • l'obiettivo di far ricevere un messaggio in un luogo specifico in un tempo specifico.

Le caratteristiche di questa forma pubblicitaria offrono un maggior rapporto qualità/prezzo rispetto all'investimento in tradizionali cartelloni stampati in caso di un suo utilizzo in ambito pubblicitario, e la sua malleabilità permette di trasformare in pochi istanti uno spazio pubblicitario in diverse applicazioni.

Il contenuto mostrato su schermi per cartellonistica digitale può spaziare dal semplice testo ad immagini statiche arrivando fino a video in movimento con o senza audio. Alcune reti di digital signage sono comparabili ad un canale televisivo dal contenuto sia di intrattenimento che informativo, intercalato da segmenti pubblicitari.

È possibile creare contenuti audiovisivi multimediali (da semplici bacheche a scorrimento fino a video poster), che appaiono su LCD, schermi al plasma o vengono videoproiettati, trasformandosi in comunicazioni qualitativamente paragonabili a quelle televisive.

I contenuti possono essere gestiti da programmi applicativi, attraverso un personal computer o altre apparecchiature, permettendo al singolo o al gruppo di lavoro di modificare in remoto il contenuto, normalmente via internet o LAN, in maniera veloce ed efficiente.

DIGITAL SIGNAGE: comunicare per fare business innovando

Risconoscimento facciale, nuove forme e misure degli schermi, maggiore interattività dell’utente e riconoscimento del prodotto attraverso diverse tecnologie: sono alcune delle innovazioni nella segnaletica digitale.
Image

DIGITAL SIGNAGE: attirare+intrattenere+comunicare= VENDERE

Sapevi che:
il 75% dei consumatori compie un'acquisto perchè gli schermi hanno attirato la loro attenzione


DIGITAL SIGNAGE: esempi di applicazione

Il digital signage è applicabile ovunque per comunicare contenuti:

  • Informativi: fornire informazioni sui voli, sul meteo o sui tempi di attesa per il prossimo treno (per migliorare l'efficienza della comunicazione in aeroporti, stazioni ferroviarie o metropolitana).
  • Promozionali: all'interno di negozi o centri commerciali, si possono presentare più efficacemente gli sconti per i soci, i saldi, le offerte e le promozioni in corso.
  • Enfatizzare l'Esperienza del cliente (User Experience): attraverso la dimostrazione della preparazione di una ricetta in un ristorante.
  • Influenzare il comportamento del cliente: creando una segnaletica digitale che orienti il cliente verso differenti aree di un centro commerciale, aumentandone il tempo di permanenza
  • Retail design: come nel centro Niketown (della Nike, Inc.) dove il digital signage in forma video è usato per creare una storia attorno al marchio.
Image

 

DIGITAL SIGNAGE: a cosa serve e perché funziona

Che si tratti di ledwall o di totem interattivi, vetrine parlanti o postazioni intelligenti, il digital signage è molto più di una finestra luminescente che attira l’attenzione e trasmette messaggi ad alto tasso coreografico. L’evoluzione delle tecniche di produzione delle superfici capacitive e la pervasività della Internet of Things, trovano nel digital signage la culla di un nuovo sviluppo orientato a una relazione sempre più contestuale e dinamica.
E così che il digital signage diventa uno dei grandi protagonisti delle smart city, dello smart retail o dello smart health.

In particolare, lo sviluppo delle tecnologie più innovative sta ampliando l’ambito applicativo dei classici sistemi di digital signage, offrendo nuove opportunità al mondo della distribuzione e dell’Horeca (ovvero di Hotellerie, Restaurant & Catering). La formula vincente? Mixare spettacolarizzazione e informazione, moltiplicando i punti di contatto tra gli shopper e i brand. La possibilità di cortocircuitare informazioni, immagini e video consente ai brand di capitalizzare i dati provenienti dalle anagrafiche prodotto, i filmati delle campagne promozionali, i materiali sviluppati per realizzare brochure, cataloghi e poster. Grazie a un Content Management System evoluto, le soluzioni di digital signage consentono di costruire veri e propri palinsesti che permettono di pianificare e ripianificare messaggi e interazioni. Gli schermi, infatti, possono integrare sistemi intelligenti che registrano e analizzano le reazioni degli utenti, profilando età, sesso, etnia, tempo di permanenza dello sguardo, misurando i livelli di attenzione.